A cinque anni avevo le idee piΓΉ chiare di adesso

Quando avevi cinque anni, cosa volevi fare da grande?

Desideravo fare la maestra, mi cimentavo a casa 🏑 nella mia cameretta, bambole, bambolotti, orsacchiotti, tutti interrogati. Avevo il registro, spiegavo, interrogavo. Non ho messo nessuno dietro alla lavagna, non erano contemplate note, ma ero calata nella parte e ben attrezzata, sono riuscita perfino a giocare a tombola da sola, sempre con quelle povere anime che mi dovevano sopportare, ma in fondo profondevo impegno e dedizione per loro. Non Γ¨ questo che fanno le maestre? πŸ˜„πŸ˜„πŸ˜„

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

38 pensieri riguardo “A cinque anni avevo le idee piΓΉ chiare di adesso

  1. Dolcissima!!! Anche io giocavo a fare la maestra con i miei peluche e bambole, mi sono rivista moltissimo! Un abbraccio! πŸ˜πŸ˜πŸ˜β€οΈβ€οΈβ€οΈπŸ€—πŸ€—πŸ€—πŸ₯°πŸ₯°πŸ₯°πŸ˜˜πŸ˜˜πŸ˜˜πŸ’πŸ’πŸ’πŸ’πŸ’πŸ’—πŸ’—πŸŒŸπŸ’—πŸŒΉπŸŒŸπŸŒΉπŸ’—πŸŒŸπŸ’—πŸŒŸπŸ’—πŸŒŸπŸ’•πŸ’•πŸ’•πŸ’•β€οΈβ€οΈβ€οΈπŸ’•πŸ’•πŸ’•

    Piace a 1 persona

  2. i nostri sogni di bambini, quanti dolci ricordi pensando a quegli anni, io avevo immaginato un sacco di mestieri, tutti, tranne quello che poi ho fatto, ma in compenso i miei tanti hobby mi hanno arricchito di bellezza, quella che oggi trasmetto a voi, qua sul mio blog..
    Un caro abbraccio Valeria, buonanotte, sogni d’oro, trascorri un bellissimo venerdΓ¬, dolce come i tuoi ricordi d’infanzia…πŸ˜ŠπŸ˜ŠπŸ˜ŠπŸ˜ŠπŸ˜‰πŸ˜‰πŸ‘πŸ‘πŸ‘πŸ€—πŸ€—β€β€β€β€

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Massimo, un bellissimo venerdΓ¬ anche a te, di sicuro la fantasia non ci manca. Mi sono adattata a fare un sacco di mestieri. In fondo, credo che il mio sogno piΓΉ grande abbia sempre avuto a che fare con la scrittura e con l’ascoltare gli altri. Un caro abbraccio, buonanotte πŸ˜„πŸ˜„πŸ˜„πŸ˜‰πŸ˜‰πŸ˜‰πŸ€—πŸ€—β€β€β€β€πŸ’«πŸ’«πŸ’«πŸ’―πŸ’₯πŸ‘ŒπŸ‘‹

      Piace a 1 persona

    1. Invece di cose ne fai tante proprio tu che vai sempre affermando di essere un cialtrone! πŸ˜„πŸ˜„πŸ˜„πŸ˜πŸ˜πŸ˜
      Come direbbe la mia amica Enza, se sei un cialtrone tu, il mondo puΓ² anche finire qui!
      GiΓ  che ci sono, buon venerdΓ¬ πŸ˜‰

      Piace a 1 persona

      1. Valy belli i tuoi sogni πŸ’“
        Da bambina non sognavo affatto di fare la maestra ! …Volevo diventare pittrice πŸ˜‚. Invece ho fatto proprio la maestra ! Allora decidevano i genitori …Ero fuori di me con babbo che mi teneva in gabbia … Invece superato il concorso ho potuto fare l’insegnante di scuola elementare 😘 All’inizio avevo un po’ timore poi mi ci sono appassionata tanto perchΓ© ho capito che la maestra insegna con l’auto dei bambini .✌️Credo che sia io che i bambini abbiamo imparato tanto ,soprattutto divertendoci πŸ€—

        Piace a 1 persona

      2. Francesca sono davvero contenta per te. Sono sicura che tu sia stata una maestra fantastica. Fortunati i tuoi alunni, leggendoti si percepisce un grande entusiasmo da parte tua.
        Ti abbraccio con tanto affetto! πŸ’“πŸ’ŸπŸ’ŸπŸ’ŸπŸ’πŸ’πŸ’πŸ’žπŸ’žπŸ’žπŸ’•πŸ’•πŸ’•πŸ’—πŸ’—πŸ’—πŸ’―πŸ’―πŸ’―πŸ’šπŸ’šπŸ’šπŸ’«πŸ‘‹

        "Mi piace"

      1. Appunto, ma ti sembra un commento. Ora ci sta che possa non piacergli come scrivo e quello che scrivo, ma perchΓ© non se ne va da un’altra parte, tutto qui o sbaglio? Io veramente non mi capacito. Per non parlare dei due commenti precedenti

        Piace a 1 persona

  3. Anch’io giocavo a fare la maestra con le bambole e i peluches, πŸ˜„! Ricordo che un Natale mi avevano regalato β€œBarbie Scuola” (o un nome simile) e c’erano anche delle bambole piΓΉ piccole che erano gli alunni e la lavagnetta con i gessetti veri.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: