È tardi ormai

Dal web

Lo so che dovrei essere già a letto da un pezzo, ma ho diritto a rilassarmi e niente mi rilassa di più che bloggheggiare in libertà.

Sono convinta che le persone non entrino mai per caso nelle nostre vite, osservavo il Sig. Sergio, mentre mi parlava e percepivo in lui un Universo ricco. Non ha molte persone con le quali parlare purtroppo e allora ho avuto il piacere di ascoltarlo perché le persone hanno tanto da raccontarci. Mi ha chiesto se io sia una scrittrice. No, non lo sono, chissà se lo diventerò un giorno. Un libricino non fa di me una scrittrice. Gli ho detto che ho un blog, non credo abbia capito di che cosa si tratti. Avevo immaginato di aver sforato l’orario di visita, ma non sarebbe stato carino guardare l’orologio e non l’ho fatto. Ha scritto delle cose, vorrebbe affidarmi i suoi scritti, ma non credo sia giusto. Io potrei raccontare la sua storia, ma sapete come vanno queste cose. Lui dice di non fare il suo nome, nel caso è la prima cosa che farei. Perché io non posso assumere la paternità di uno scritto che non sia il mio. Domani telefono a mia zia e gliene parlo. Tornerò presto a trovarla, intanto oggi l’ho vista e gridando felice 😃 mi ha detto: “Pupina, che gioia, è mia nipote, non pensavo mai saresti venuta a quest’ora!”. Sono in anticipo sulla Befana, quella che vien di notte con le scarpe tutte rotte, non era certo mezzanotte. Io cerco sempre di passare inosservata, impossibile, lo sanno anche i sassi ormai che sono la nipote, pupina, alla mia veneranda età, sei piccola persino, come no? Sono uscita dalla culla l’altro ieri o forse erano tre giorni fa? 😄😄😄

Dal web

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

12 pensieri riguardo “È tardi ormai

  1. Sono andata a spulciare nel mio blog per recuperare un post che ho scritto nel lontano 2016. Il titolo è: Che cosa significa oggi essere uno scrittore: https://alicespigablog.wordpress.com/2016/02/15/essere-uno-scrittore/
    Tu scrivi con una costanza incredibile sul blog, sei bravissima a coinvolgere il lettore e sei unica nel tuo genere. Se questo non fa di te una scrittrice, non so che cos’altro ci voglia. 🙂
    Dovresti credere di più in te stessa e nelle tue capacità comunicative ed empatiche. Dovresti scrivere questa storia che ti è venuta a cercare. Perché le storie ci scelgono, come la bacchetta sceglie il mago. 😉

    Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio, cara Alice, è il mio sogno nel cassetto da una vita scrivere un romanzo. Una parte di me è tentata di leggere quei quaderni, ma i figli potrebbero pensare che io mi sia approfittata del padre e in ogni caso vorrei scrivere qualcosa di mio, un giorno chissà.
      Domani leggerò volentieri il tuo post. Mi fa piacere che tu pensi questo di me! 🙂😉

      "Mi piace"

    1. Ti ringrazio tantissimo, cara Ale, si vedeva che aveva proprio bisogno di parlare, un signore molto intelligente. È un vero peccato che non abbia persone con le quali parlare. Tu come stai?
      Un abbraccio 🥰 😘

      "Mi piace"

      1. È bello trovare persone come te che sanno ascoltare Vale. La maggior parte è interessata solo a parlare 😆. Io diciamo che sto bene. Devo ancora trovare il mio equilibrio vita-lavoro, ma ci sto lavorando. Diciamo che uscire di casa la mattina presto e rientrare all’ora di cena non è il massimo, ho una pausa pranzo corposa, ma inutile. Preferirei uscire prima dal lavoro e poter dedicare più tempo alla famiglia, ma per ora non è possibile, quindi mi sento un po’ in gabbia e non ho tempo praticamente per nulla. Stringo i denti, passerà. È mio papà che mi preoccupa, perché con la sua malattia è delicato e pure un semplice raffreddore si trasforma in un problema serio. Che dobbiamo fare, portiamo pazienza e speriamo in una cura che funzioni. Queste cose vanno al di là della nostra volontà.
        Un abbraccio grande!

        Piace a 1 persona

      2. Ti ringrazio tantissimo, cara Ale. Immagino che sia davvero dura per te, ma sono convinta che i tuoi sacrifici verranno ripagati. Io, a volte, mi sento una stupida, mi preoccupo tanto e, per quanti sforzi faccia, mi sembra di non arrivare mai da nessuna parte…sono triste 💔 perché vorrei stare più vicina ai miei genitori, ma loro hanno fatto la loro scelta e non mi rimaneva che accettarla. Speravo di poter ritrovare mio fratello, ma lo sento lontano anni luce e l’altro giorno mentre guidavo ho pianto per lui. Vorrei che ricominciasse a vivere, lo so è ancora troppo presto. Quando penso a quello che deve aver passato, non mi capacito e poi è sempre antipatico con me e certe volte gli assesterei volentieri un bel colpo in testa, in quella zucca 🎃 che non è vuota, ma a volte ne fa un pessimo uso. Hai ragione tu, queste cose vanno oltre la nostra volontà, dobbiamo avere pazienza! Grazie ancora, cara Ale un grande abbraccio!!!!

        "Mi piace"

      3. Il tuo desiderio di avere i tuoi genitori vicini e vedere tuo fratello felice, riavvicinarti a lui, è più che legittimo. Quando la famiglia è un valore importante, le distanze fanno male. Ma sono sicura che con la tua capacità di prenderti cura delle persone, riuscirai a colmare ogni distanza, sia fisica che mentale ed emotiva. Tuo fratello avrà bisogno solo di tempo. Certi dolori possono ‘incattivirti’ o renderti duro e distaccato, ma pian piano sono sicura che vi riavvicinerete. Un abbraccio, e se puoi cerca di alleggerire i pensieri. Cercherò di farlo anch’io 😉. Buonanotte cara Vale.

        Piace a 1 persona

  2. Bellissimo il tempo che hai dedicato al Sig. Sergio è da te, dalla tua sensibilità e n8n c’è storia, non ci si può improvvisare sensibili o lo si o non lo si è è tu la sei❣️❣️❣️ Cambiando argomento invece per quanto possa sembrare assurdo, per i nostri anziani rimaremmo sempre delle bambine ❤️ Buon proseguimento di serata cara Valy 😘

    Piace a 1 persona

    1. Grazie infinite, carissima Giusy, hai ragione. Mentre parlavo con il Sig. Sergio, ho preso la mano di mia zia, che mi contava le dita, tipo come fanno le mamme dopo aver partorito. Volevo dirle, tranquilla, zietta cara, ci sono tutte. Mi ha fatto una gran tenerezza! Buona serata, un grande abbraccio ❤😘❣️❣️❣️

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: