Quello che non faremo insieme io e te

Dal web ♥️

Il cuore ❤️ vuole ciò che il cuore ❤️ desidera, citazione tratta dal film, Il profumo del mosto selvatico, bello, un po’ datato, ma pieno di sentimento.

Il cuore ❤️ ha le sue ragioni, che la ragione non può capire. Frase ricavata dal film 🎥 Paura 😱 di amare, mi fermo, altrimenti comincio a parlare dei vari film che ho visto nella mia vita, qualche anno ce l’ho e di film 🎞 ne ho visti, una lunga carrellata.

Amore mio, non sei qui tra le mie braccia, ho sempre sentito che sarebbe andata così e le mie sensazioni difficilmente sbagliano. Mi sarebbe piaciuto cullarti e nel tempo avremmo potuto fare un sacco di cose insieme. È un dolore “bastardo” che ti prende all’improvviso e niente non riesco a smettere di domandarmi il perché. La vita ha i suoi comandamenti ed io sono rimasta la persona di sempre, non mi sono inacidita, non sono diventata triste 💔 e rancorosa, tanto a che cosa sarebbe servito? A nulla, amo troppo la vita, per questo cerco di onorarla ogni giorno, ma certe volte mi prende un dolore sordo. È andata così, da parte mia ho fatto davvero tutto, il possibile e l’impossibile, anzi, quindi non dovrei avere rimpianti, ma la mente ha i suoi meccanismi perversi. Questa almeno non l’ho sentita in un film, me la disse un dottore, sembrava se la fosse preparata apposta per fare il fico. Non sto dicendo che avesse secondi fini, per carità, non era specifico per la mia problematica e mi mandò da un collega, che sembrava Shreck, a parte che non era di colore verde e il film non era ancora uscito, ma aveva un che di sinistro, sembrava proprio un orco 👹 quando lo vidi per la prima volta, uscii dal suo studio, ancora più abbattuta di quando ero entrata….si è oscurato pure il telefono. Si stava spegnendo, giustamente mi ha detto Chicca ma il caricabatterie che fine ha fatto? Trovato, caro, abbi pazienza.

Ho fatto un sacco di sogni strani, ho sognato che partorivo in Chiesa, nientedimeno, c’era un sacco di gente, mi dicevano che il bambino era nato, era il mio, ma non lo sentivo piangere 😢 e volevo chiedere se fossero davvero sicuri che fosse il mio.

Poi sognai che ne compravo uno dal cinese, ma la carrozzina era vuota ed io sola in mezzo alla notte. Ne ho fatti tantissimi di sogni strani in vita mia. Ancora li ricordo. Non voglio scherzare sull’argomento perché quando mi prendono questi momenti, mi metto a piangere. Ma una cosa ve la voglio raccontare.

Quando feci il mio ultimo intervento, quello che io chiamo definitivo, spero lo sia, il giorno della preospedalizzazione fu veramente tutto un programma, ci scherzai su con Enza. Non potevamo non ridere, sembrava li avessero selezionati apposta quei due. L’anestesista dagli occhi di ghiaccio e la tirocinante imbarazzante, ma lo era davvero.

Il primo mi guardò male per tutto il tempo, nemmeno la mia fosse stata una colpa, mi fece le domande di rito, non accennò nemmeno un mezzo sorriso di incoraggiamento. Volevo dirgli, mi scusi tanto se esisto, capisco che lei sia davvero impegnato, farò del mio meglio per non crearle alcun problema. Tornai indietro a chiedergli un’informazione, mi guardò così male, che ebbi paura 😱 pensai che mi avrebbe staccato la testa. Non durò molto il colloquio, lo vidi sorridere dopo che me ne andai, forse gli ero cordialmente antipatica, capita. Incappai in una tirocinante piuttosto antipatica pure lei. Ora, ci tengo a specificare che davvero non ho nulla contro la categoria, anzi! Le feci delle domande, mi rispose che le domande le avrebbe fatte lei, nemmeno fossi stata in Commissariato o imputata di omicidio con prove schiaccianti a carico, esiste comunque la presunzione di innocenza nel nostro ordinamento. Non sono stata io a stabilirlo, sorvoliamo. La faccio cortissima. Rispose no in modo secco a tutte le mie domande. Si erano alzati tutti storti quella mattina, eppure ero io che sarei finita sotto ai ferri. Insomma mi disse che non avevo avuto figli, questo lo sapevo meglio di lei. La domanda successiva potrebbe risultare per alcuni molto imbarazzante. “Ma almeno rapporti sessuali ne ha avuti?”. Qui non posso esimermi dal ridere, risposi di sì, in modo professionale. La risposta che avrei voluto darle era molto diversa. Capisco fosse una domanda di rito, che doveva farmi, ma secondo lei? Sono sposata, con tanto di fede al dito luccicante, non ho propriamente dodici anni, veda un po’. No, io e mio marito ci corichiamo come fratello e sorella, sa com’è? Un tempo si diceva non lo fo per piacer mio, ma per dare figli a Dio ed in certe religioni si usava un lenzuolo apposito. Dal momento che i figli non sono arrivati, avevo pensato di farmi suora, ma manco per idea 💡 peccato che non abbia la vocazione. Boh, io veramente certe volte sono convinta di avere un talento straordinario nell’incontrare persone sui generis! 🫢🫢🫢

Riprenderò l’argomento e ne parlerò in modo diverso, non sono un mostro!

Buonanotte miei cari.

Dal web

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

22 pensieri riguardo “Quello che non faremo insieme io e te

  1. ah ah ah ah bella questa! 😁🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 certo che di gente strana ce n’è in giro, alcuni però sono da oscar! 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 quella del sesso è troppo da ridere 😁🤣🤣🤣🤣
    Buonanotte e buona giornata per domani….😁😊👍🤗🤗🤗🤗

    "Mi piace"

  2. “Il cuore ❤️ vuole ciò che il cuore ❤️ desidera, citazione tratta dal film, Il profumo del mosto selvatico, bello, un po’ datato, ma pieno di sentimento.”
    bellissimo film… è tra i miei preferiti…
    mi piace anche la parte diversamente burbera di Giancarlo Giannini…

    Piace a 1 persona

    1. Quel film 🎥 l’ho adorato, lo vidi al cinema, anche il nonno di lei era strepitoso, un grande attore. Che ne sanno i medici di quello di cui ha bisogno l’anima di un uomo! Fantastico! Il cast formidabile, lo vedi che ci siamo proprio trovate, sorellina mia?
      🥰🥰🥰❤❤❤😍😍😍🤗🤗🤗

      Piace a 1 persona

      1. Sono convinta anche io che certi incontri non avvengano mai per caso, quel film 🎥 è meraviglioso….
        L’amore non passerà mai di moda, è la nostra ragione di vita, l’amore in tutte le sue forme…

        Piace a 1 persona

    1. Hai detto bene, è la prassi, avrei tanto voluto domandarlo a lei piuttosto. Che poi, in ogni caso, c’è modo e modo di domandare e di porsi, soprattutto in un contesto simile.
      Le chiesi se fossero proprio necessarie le iniezioni di calcioeparina, fu l’unica domanda alla quale rispose di sì, per evitare trombosi, portai anche per diverso tempo le calze antitrombo, non ti dico che delizia e fui dimessa con il catetere. Ovviamente per la cistografia retrograda, dovetti fare un esame, si ruppe la macchina. Non avvisarono nessuno, nemmeno chi veniva da molto più lontano di me. Perfino un bambino molto piccolo, povero amore. Il risultato fu che il catetere mi fece compagnia un mese.
      La mia amica Enza mi aiutò molto con le iniezioni, mio marito fu un vero Angelo 😇 una volta mi fece lui l’iniezione, si prese cura di me ogni giorno con tantissimo amore 💘 era il mio infermiere. Mi disinfettava con cura, mi cambiava il cerotto. Attendeva a tutto, non potrò dimenticarlo mai. Mise da parte il suo dolore per non gravare sul mio.
      Era un mago a togliere e mettere le calze, aveva sviluppato la tecnica. Un infermiere speciale. Mi aiutarono molto anche i miei suoceri, mia suocera è molto brava. Prima di entrare in ospedale avevo pulito e sistemato a fondo la casa. Mi aiutò a fare le pulizie e venivano da Roma, non si erano ancora trasferiti. Io partecipavo per quello che potevo, ero attiva.
      Infatti il Chirurgo disse che ero stata molto brava, dopo sette ore di intervento molto delicato.
      Disse che ero una signora molto magra, mi sarei ripresa prestissimo, fu così.
      Nella sfortuna, mi andò di lusso. Correva l’anno 2018, altra fortuna notevole!

      Piace a 1 persona

      1. Sì, lo è davvero! Infatti poi lo incoraggiai a parlarmi del suo dolore, perché io lo avevo vissuto in prima persona, tuttavia è un dolore condiviso. Non c’è giorno che non ringrazi Dio per il marito che mi ha dato!

        Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio moltissimo, purtroppo ho trascorso molto tempo in ospedale, ho subito vari interventi e dire che mi hanno maltrattata sarebbe poco. Ho rischiato di morire più volte, una mi hanno ripreso per i capelli.
      L’ultima volta cambiai ospedale, ma mi hanno torturata psicologicamente e mi hanno telefonato per l’intervento a tre mesi esatti dal giorno della preospedalizzazione. Ormai non c’era più tempo. Rischiavo di morire, quindi occorreva una certa urgenza, in più mi hanno inserita in un polo oncologico dove ho sofferto terribilmente per la sofferenza altrui. Ricordo ancora le urla strazianti di una donna, non aggiungo altro e ti ringrazio per la tua cura ed attenzione nei miei confronti.
      Davvero ti ringrazio di cuore ♥️

      Piace a 1 persona

    1. Sono sicuramente un fiume in piena e ridere di me stessa e dei miei guai mi aiuta molto! 😄😄
      Un mio amico dice che ho un magnete 🧲 per questi incontri, non conosci quello con la cinese folle, non perché cinese, ma è decisamente folle. Scrissi un post sul nostro “incontro”…😁

      "Mi piace"

  3. Mi hai fatto piangere e ridere in questo post. Non so come hai fatto a superare certe sofferenze. Riesci a mischiare sofferenza ed ironia in maniera incredibile. Sei bravissima, piena di umanità e sentimento mai di pietismo. Ti ammiro molto e vorrei imparare a vivere la vita con il tuo coraggio e spirito indomito. Ti abbraccio con sincero affetto e ti auguro ogni bene!!!! Buonanotte carissima ❤ ❤ ❤ ❤ ❤

    Piace a 1 persona

    1. Grazie infinite, carissima Vitty, non so nemmeno io come ci riesca, forse è il mio modo di reagire, so solo che il giorno dell’intervento stavo bene, ridevo, sono stata io a dare forza ai miei cari, fintantoché non sono entrata in sala operatoria, dove ho cominciato a pregare 🙏 per tutti e solo alla fine per me. In qualche modo ho trovato la forza. Non so dirti altro, forse semplicemente le cose dovevano andare così. Ti abbraccio con sincero affetto e ti auguro il meglio!!!! ❤❤❤❤❤

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: