Mi raccomando il panettone

I miei genitori hanno avuto a lungo i loro denti, il tempo passa, trascorre inesorabilmente per tutti, hanno combattuto con vari dentisti, convinti di andare a mare 🌊 grande, è un’espressione per intendere da dentisti specializzati, facendo le cose bene, sono incappati in uno che dalla prima volta che l’ho visto, mi è risultato subito cordialmente antipatico. Infatti ha preso molto denaro, in un primo tempo sembrava che avesse lavorato bene, facendo tra l’altro la parte dell’obbligo suo, era pagato profumatamente, che si aspettava un corpo di danza composto da ballerine del ventre?

A me è risultato antipatico a pelle, arrogante, nemmeno fosse l’unico dentista sulla faccia della terra 🌎 con me avrebbe fatto poca strada, diciamo non più di due o tre passi.

Ci sono stati altri predecessori di questo genio della dentatura, eppure mio padre aveva fatto ricerche accurate. Anche gli altri li vidi una volta e mi bastò, per capire che non sarei andata da loro a fare l’impianto. Fuggirono letteralmente, devono, ahimè, aver rovinato parecchi clienti divenuti ben poco pazienti e giustamente molto inferociti.

Io, come vi ho detto, ho il mio dentista di fiducia, con il quale mi trovo benissimo, ho detto proviamo, male che vada avremo un altro parere.

Questa mattina l’Armata Brancaleone è partita, io ho preso il treno 🚆 presto, ma è arrivato in ritardo, ieri sera mi giunge una chiamata da mio fratello, ecco qua, mi sono detta, ha cambiato idea 💡 ora gli stacco la testa. Domenica l’ho anche chiamato per ragionare insieme, era convinto.

Insomma, il motivo della telefonata era che voleva che gli comprassi un panettone artigianale di un tizio rinomato, mai sentito in vita mia, mi rifiuto di spendere una cifra improponibile per un panettone. Questa mattina mi dice di comprarlo senza la confezione perché era a pagamento, perplessa mi dirigo ad acquistarlo e la ragazza gentilissima che mi ha accolto, a quei prezzi falla essere pure antipatica, non mi chiede cinque euro per aver respirato nello stand di vetro all’uopo allestito e mi dice, ma come lo vuoi senza scatola? Specifico che non è per me, constatato che il costo era lo stesso lo compro, con tanto di confezione ovviamente. Nel frattempo mio fratello dice che è il momento giusto per andare a prendere un cappuccino, mi erano rimasti a malapena i soldi per quello, mi fa, mi raccomando occhio 👁 al panettone, non fartelo fregare, che va a ruba. Gli rispondo, ma secondo te io sono deficiente che mi faccio rubare il panettone, tu non stai bene, ma che ti dice la testa, ti pare? Nemmeno mi ha detto stai attenta tu, no stai attenta al panettone. Mentre aspetto che arrivi con il suo catamarano con le ruote, mi dà indicazioni precise su dove farmi trovare, i sottotitoli per i deficienti, io ero già lì da un po’. Mi dice di stare attenta che c’è mancato poco che un camion 🚚 mi investisse in pieno. Non ho neanche avuto modo di spaventarmi perché non me ne sono accorta. La traversata è avvenuta pacificamente, ci siamo confrontati umanamente, dopo ha detto che dobbiamo decidere tutti insieme, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, speriamo bene perché papà è messo male, povero papà ed anche questa è andata. Io questo ho di dentista, ma senza la mia presenza col cavolo che ce lo mandavo e tra l’altro l’ho messo a disposizione per i miei genitori, si vedrà.

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

29 pensieri riguardo “Mi raccomando il panettone

      1. Non saprei, non credo ne mangerò nemmeno una fetta, è di mio fratello, penso lo regalerà a qualcuno. Ventiquattro euro ci possono stare per un panettone artigianale, anche se preferisco spendere un po’ meno. Sarà buonissimo il vostro, quello di Massari non saprei. Se dovessi assaggiarlo, ti farò sapere.

        Piace a 1 persona

      2. Non so, ma lui è il più vecchio maestro di pasticceria italiana. Un’icona . È come il Pele’ della pasticceria (la prima analogia che mi viene in mente, non so se la più azzeccata , mi intendo poco di calcio… )

        Piace a 1 persona

      3. Mica dico bugie, lo so il prezzo è quello, se non altro ho anticipato 43 euro e mio fratello me ne ha dati cinquanta, sette euro belli, che fanno comodo. Sarà artigianale, sarà di Iginio Massari, io di sicuro a quel prezzo non lo acquisterei mai.
        A differenza di quello che può sembrare, per amore di verità, mio fratello è piuttosto oculato con il suo denaro, si vede che vuole fare un regalo 🎁 a chi lo ha invitato e comunque ognuno fa come crede.
        Sicuramente il tuo pandoro sarà buonissimo 😋 poi il fatto che sia tu a farlo con le tue mani dà un tocco, è artigianale anche il tuo!

        "Mi piace"

      4. Ma sì, certo, sono sconcertata anche io. C’era perfino uno stand di Antonino Cannavacciuolo, me ne sono tenuta alla larga.
        Con me Massari non farebbe grandi affari, se pure potessi permettermi di spendere cifre simili, le impiegherei in altro modo, poi a volte si fa qualche strappo.

        "Mi piace"

      5. Non saprei, per me wow che il Signore mi abbia salvata e che ho rimediato sette euro.
        Ti immagini se mi avessero rubato il panettone, che avrei detto a mio fratello?
        Va bene che succede di tutto, ma essere borseggiata di un panettone, sarebbe davvero il colmo!

        Piace a 1 persona

  1. diciamo che le stranezze nella tua vita non mancano mai, bella quella del panettone 🤣🤣🤣🤣 della serie se stirano uno, “oh attento, c’è un panettone da salvare” 🤣🤣🤣🤣🤣 speriamo almeno sia buono con tutte le attenzioni che ha ricevuto 😁😁 I dentisti non sono tutti uguali, purtroppo anche lì c’è chi lavora male e chi divinamente, io sono stato fortunato, col mio mi trovo bene, è calmo, paziente, competente, e non è neppure troppo caso rispetto ad altri, insomma una fortuna averlo trovato, non è neanche distante da casa, ci vado a piedi in 10 minuti.
    Un caro abbraccio, buonanotte e buona giornata per domani…

    Piace a 1 persona

    1. Mah guarda, quando mi ha detto di stare attenta a non farmi rubare il panettone, non ho pensato a rispondergli, lo difenderò a costo della vita.
      Ha detto che c’è mancato poco che mi investissero, papà e mamma erano sconcertati, lui ha messo il panettone nel portabagagli, non si sa mai! 🤣🤣🤣😁😁😁😄😄😄😂😂😂
      Sono felice 😃 di esserci ancora naturalmente!

      Piace a 1 persona

  2. E’ vergognoso che i panettoni “di firma” costino tutti quei soldi, perché il costo della materia prima è identico a quello dei panettoni da supermercato.
    Già con 5 Euro ci guadagnerebbero, pensa te con 45-50…
    Ho colleghi che li comperano, li lascio fare.

    Piace a 1 persona

    1. Lo trovo vergognoso anche io Andrea, che ti devo dire.
      Non era per me. Ho fatto un favore e ho intascato sette euro.
      Anche io combatto con i soldi e vorrei, come te, averne di più, soprattutto per tranquillità di animo. Ultimamente non ti dico che roba….

      Piace a 1 persona

    1. Con i miei genitori ho fatto subito pace, mio fratello non è litigarello, è semplicemente insopportabile, gli rispondo, sono anche stanca, sembro arrendevole, ma non lo sono.
      Ti assicuro che gliene faccio passare pure troppe! Sono una dolce sirenetta, ma se c’è da guerreggiare, non mi tiro indietro!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: