Legge di Natura

Dal web

È scientificamente provato che, se anche ti fai i fatti tuoi, cerchi di non arrecare disturbo a nessuno e ce la metti tutta per essere una persona per bene, ci sarà comunque qualcuno pronto a giudicarti. Del resto, nessuno è profeta in patria. Chi mi segue, sa che vado spesso a trovare la mia adorata zia Cecilia, la sento quasi ogni giorno per telefono e, se serve, corro da lei. Mi capitò di andarci anche due volte nello stesso giorno, era l’estate di qualche anno fa e con il caldo le si erano gonfiate le gambe. Servivano delle garze apposite, quelle che avevo comprato io, ovviamente, le cui coordinate peraltro mi avevano dato loro o meglio, nello specifico, un certo Dott. Mostarda, giuro si chiama proprio così, con mio fratello ci abbiamo pure scherzato e riso parecchio su, un evento piuttosto epocale di per sè, che in passato non era così inusuale. Pare che tale dottore abbia fatto pure carriera e sia stato trasferito, non so chi abbia preso il suo posto, non ho indagato. Insomma, mostarda di nome e di fatto, mi lanciò i componenti ed in farmacia andai a colpo sicuro. Al punto che le garze non andavano bene. Nello stesso giorno, rinunciai ad andare al mare 🌊 e gliele portai perché le avesse. Era piuttosto importante. Ebbe anche una flebite ed una piccola piaga. In famiglia siamo perfezionisti, tendiamo a fare le cose bene. Insomma non sono certo una che non ha piacere di andare a trovare la zia, una zia che per me è tante cose, una sorella, un’amica, una confidente, una zia ed una nipote al tempo stesso e via di seguito. Oggi mi ha presentato una coppia, marito e moglie. Lui carino, la moglie mi apostrofa e mi dice con un tono di monito di ricordarmi di mia zia ogni tanto. Ora, io non sparo sulla Croce Rossa e sono più che serena, ho la coscienza a posto. Le rispondo educamente che non è certo la prima volta che vado a trovare mia zia, lei mi ha risposto con astio che è lì da tanti anni e non mi ha mai vista, oggi poi mi ci avrebbe trovata, saluto 👋 cordialmente e vado via. Dentro di me ho pensato, lo confesso, mai qualcuno che volesse diventare centenario, se insiste, mò a questa ie parto de capoccia, che tra parentesi oggi mi fa pure tanto male! Che pazienza che ci vuole, sempre qualcuno che ti dice quello che devi fare e come farlo. Ci ha provato varie volte anche my brother sostenendo che io non devo pensare, devo solo fare tutto quello che dice lui, sì, come no, ci stavo pensando giusto stanotte. Lo ha detto un paio di volte, poi non ci ha più provato. Si vede che ci teneva a conservare la testa sul collo!

E dire che sono una personcina tanto a modo, ci provo almeno, ma non prendo ordini da nessuno, men che meno da lui, ci mancherebbe! 😂😂😂😁😁😁😄😄😄🤣🤣🤣 Uccisi per molto meno, aaaah. Mi faceva tanto ridere la pubblicità che facevano di una serie con Gabriel Garko, non ricordo nemmeno il titolo, poteva essere forse Il peccato e la vergogna o qualcosa del genere. Gli dicevano: “Tonio Fortebracci, dì le tue ultime preghieeeere” ed io mi divertivo a rifare sempre il verso. Che poi Tonio Fortebracci era interpretato da lui, con tanto di cast a corredo. Non so se fosse Ben Gazzara a dirglielo, quando ho mal di testa, mi dimentico le cose nella memoria volatile, un filmone, senza offesa per nessuno! 😂😂😂

Dal web

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

24 pensieri riguardo “Legge di Natura

  1. Ma se si facessero i cavoli loro? O non sarebbe meglio? Non prendertela Valeria, tu fai sempre più di quello che devi fare, non hai niente da rimproverarti ❤ ❤ ❤ Mi dispiace tanto per il tuo mal di testa. Io ne ho sofferto e so cosa voglia dire. Un abbraccio con tutto il mio affetto ❤ ❤ ❤ ❤

    Piace a 1 persona

    1. Aveva un tono di rimprovero, dovevi vedere che tipa! Grazie, mi difendi sempre, sei un tesoro Vitty. Sai che c’è? Non mi sento colpita dalle sue parole, è che mi sento provata in questi giorni. Purtroppo soffro di mal di testa e ieri sera ho avuto l’ennesimo scontro con chi a quanto pare riesce ad essere un fratello per tutti tranne che per l’unica sorella che ha. Mia madre mi ha difesa a spada tratta, mio padre mi ha detto che si sentiva male. Insomma, è assurdo, davvero non lo sopporto più. Già ieri era stata una giornata dura sotto diversi aspetti. Un abbraccio con tantissimo affetto, grazie, abbi cura di te! ❤❤❤❤❤❤❤

      "Mi piace"

  2. C’è gente così. Se trovano chi gli risponde a tono, si zittiscono e non parlano più. Quando trovano una persona educata e paziente, se ne approfittano e la prendono di mira.
    Ne ho subite un sacco anch’io, per via del fatto che non rispondo mai: fatti i fatti tuoi. Ci vorrebbe, ma se non è carattere… . Portiamo pazienza! Fatteli scivolare addosso come l’acqua, tanto la tua coscienza è più che a posto.
    Un abbraccio cara Vale! 😘

    Piace a 1 persona

    1. Un tempo rispondevo a tono, una volta dissi ad una signora di farsi i fatti suoi quando in tintoria mi dissero che la macchia l’avevo fatta io, non era colpa loro. Risposi che appunto perché li avevo macchiati avevo portato i pantaloni in tintoria, roba da pazzi! Pretendevano anche di avere ragione. Dopo un po’ di tempo hanno chiuso, si vede che avevano la strana abitudine di lasciare i capi macchiati e dare la colpa ai clienti. Non potevo credere alle mie orecchie. In generale non mi piace discutere, ma a volte non si riesce a stare zitti.
      Grazie, un abbraccio, cara Ale e buonanotte! 🥰😘

      Piace a 1 persona

  3. Una intromissione sonnambula:anche l’uso di pochi vocaboli per commentare chi non si fa gli affari propri è segno che date loro importanza e forse li attraete per questo.

    "Mi piace"

    1. Una vera perla di saggezza, grazie Mike. Sì, ho l’abitudine di dare importanza alle persone e in alcuni momenti certe cose che vengono dette a sproposito mi dispiacciono. Terrò conto di quanto mi hai suggerito.

      "Mi piace"

  4. Ci sarà sempre qualcuno che non sarà d’accordo con noi oppure ci ap9stroferà per un qualcos’altro… l’importante è non dar retta, scrollarsi di dosso queste situazioni e le persone che le creano, certi uni non m3ritano nemmeno risposta da tanto assurdi che sono. Buonanotte cara am7ca 😘

    Piace a 1 persona

  5. “e ce la metti tutta per essere una persona per bene, ci sarà comunque qualcuno pronto a giudicarti.”
    è vero… è più delle volte i giudizi vengono detti dietro le spalle…
    sarebbe bello che le persone ci giudicassero guardandoci negli occhi… almeno si ha la possibilità di discutere… darsi dei nomi, se è necessario… ritornare amici oppure ognuno se ne va via, con la parte amara in tasca…
    cara Valy… 🥰🤗😘💗 ti auguro una bellissima giornata! 🍬🌈☀️🌲🫂

    Piace a 1 persona

    1. Sì, è vero. La Signora mi ha guardata dritta negli occhi e sarebbe stata capace di continuare. Le ho risposto educatamente e ho troncato la discussione, salutandola con un 😅 in più il marito le aveva anche detto che mi ha vista più volte, ma lei niente, ha continuato imperterrita a guardarmi male, ci mancava mi facesse il processo. Poi io non volevo coinvolgere mia zia, che stranamente mi ha detto che è tanto cara, di non farci caso. Normalmente dà delle risposte ad alta voce ed io devo sempre intervenire. Del tipo: “Quella non ci vede, è cieca, ormai è andata…” per farti capire il tipo ed io le dico che non è bello che si esprima così, sai quante volte ho cercato di frenare mia zia, ma niente è più cocciuta di un mulo, con tutto il rispetto per il mulo ovviamente. Non è cattiva, un po’ è carattere, poi l’età è considerevole. Ma io ci parlo perché capisce ed il mio scopo è che non si complichi la vita inutilmente.
      Grazie, cara Cinzia 🥰🤗😘💟💝💟💗💓💞💕 una splendida giornata a te! 🫂🌺🦋🌸🌷🥀🦩

      Piace a 1 persona

  6. Il Mostarda non amava palesarsi, chissà come mai, mio fratello mi raccontò che gli aveva detto il nome con una certa resistenza 😂😂😂
    Un tempo scherzavamo molto, vabbè, le cose cambiano.
    Quella Gian Burrasca di mia zia diceva sempre quella specie di medico ed io le consigliavo di non dire queste cose in sala. No pupina, tanto chi mi sente? No, per carità, nessuno, con quella flebile vocina, ti hanno sentita anche a Cortina! Ho una famiglia molto pittoresca! 😍😍😍😂😂😂 Da qualche parte sarò scappata fuori!! 😄😄😄😍😍😍

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: