Dopo il matrimonio

Dal web

Stasera ho visto questo bel film 🎥 era già cominciato. Premesso che a me piace vedere i film dal primo fotogramma, l’ho guardato e mi è piaciuto molto. Lo trasmettevano questa sera su Canale 5, quindi ho la possibilità di rivederlo e lo farò. Non vi dico nulla. Mi ha trasmesso delle emozioni, tante, come i temi trattati. Mi è piaciuto perché è un film introspettivo, le persone non sono sempre come sembrano e hanno le loro motivazioni, più o meno condivisibili, ma perché giudicare? Del resto chi di noi possiede la verità assoluta?

Dal web

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

14 pensieri riguardo “Dopo il matrimonio

      1. Ne ho conosciuti, specialmente in ambito lavorativo.
        Speravo di aver trovato finalmente il mio lavoro dei sogni, per il quale avevo sudato sangue, sudore 😓 e lacrime, non era una passeggiata, non sono mai stata per le cose facili, del resto. Ho conosciuto lì tante di quelle brutte persone che, per disperazione, rassegnai le mie dimissioni ed avrei potuto fare carriera. In più mi vedevo scorrere ogni giorno articoli di Codice Penale e di Procedura Penale. Volevo riprendere in mano i miei studi per diventare Avvocato. In concomitanza, avevo incontrato un ragazzo che, anziché aiutarmi, mi ha dato una mano ✋️ per la discesa.
        Ho impiegato anni per superare il dolore. Nello stesso periodo mi ha anche lasciata.
        Sul tuo capo ti credo sulla parola, purtroppo.
        La cosa che più mi fa male è che tenevo a lui così tanto e non abbiamo avuto nemmeno la possibilità di conoscerci davvero.
        Col senno di poi, è stato meglio così, ma furono due pesanti batoste da rielaborare continuamente, per non parlare del fatto che, anni dopo, fu lui a cercarmi.

        Piace a 2 people

      2. Che peccato.
        A parte che comunque è un mondo terribile, ed anche dalle mie parti essere Avvocato è davvero difficile, per il semplice fatto che ce ne sono tantissimi, forse troppi. E si fanno la guerra tra loro.
        Molti, alla fine, sono costretti a fare lavori secondari, come per esempio cause per danni (incidenti automobilistici) o recupero crediti.

        Piace a 1 persona

      3. Hai ragione, è un vero peccato. Purtroppo quando cominciai a muovere i primi passi in quel mondo per poter diventare Avvocato un giorno, mi resi conto di quello che avevo sempre saputo, ma mi rifiutavo di credere. Già ai tempi dell’Università c’erano le baronie e non avendo un appoggio sarebbe stato difficile, ma non impossibile. Ho sempre rifiutato raccomandazioni, favoritismi e lecchinaggio. Ho conseguito la laurea con le mie sole forze e purtroppo fu il periodo in cui mi resi tristemente conto del fatto che non avevo finito, ma a malapena cominciato. Fu in quel periodo che cominciai a soffrire di una brutta depressione. In quelle aule incontrai il mio Prof. di Diritto del Lavoro, con il quale ho fatto una tesi comparata, sul lavoro pubblico e privato. Pensa che beffa e non riuscii a salutarlo, ebbi un attacco di panico e scappai, che vergogna! Ho avuto la tentazione tante volte di arrivare fino in fondo. Mi è piaciuto molto tutto quello che ho studiato, si vede che, dopotutto, non era la mia strada. Non cerco giustificazioni chiaramente, ma le cose sono andate così. Grazie per avermelo chiesto. In effetti, è un mondo terribile.

        Piace a 1 persona

      4. Ti ringrazio per la tua risposta, sei sempre sincera nelle tue parole e ti ringrazio molto.

        Qui a Padova ci sono moltissimi Avvocati, mio nipote dice appunto che sono troppi. Questo perché abbiamo un Ateneo di primissimo livello e fama, Giurisprudenza a Padova è tra i migliori in assoluto in Italia ed in Europa, e sono in moltissimi a laurearsi qui da noi. Purtroppo poi non c’è spazio per tutti, per cui o molti vanno ad esercitare fuori città/regione (ma è un gran costo avere uno studio e vivere fuori città), oppure si associano (ottima idea), altrimenti rischiano appunto di correre dietro a cause minime e non fare nessuna carriera.
        Ne conosco più di qualcuno, anche tra i miei coetanei/amici, oltre che mio nipote.
        E’ un “oceano di squali”, come suo dirsi, e non tutti poi riescono ad avere un successo stabile.

        Però tu ci tenevi, ed il destino ha deciso diversamente.
        Ma, guarda, io avrei voluto fare lo Statistico, o in alternativa il prof di Matematica. E non ho fatto né l’uno, né l’altro.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: