Non sappiamo mai

Foto 📷 personale

Ogni tanto rifletto, che strano vero? 😂😂😂 Mi vengono in mente le cose più impensate, che poi, a pensarci bene, non sono nemmeno così strane. È che mi rendo sempre più conto dell’ineluttabilità di certi eventi. Alcune persone sembrano immortali, ma non lo sono. Tutti noi abbiamo una data di scadenza purtroppo, solo che non sappiamo come e quando avverrà. Sappiamo solo per certo che, puff, un giorno, magari all’improvviso, non ci saremo più. È la nostra unica certezza da sempre. Lo stesso è avvenuto “naturalmente” anche per la Regina di Inghilterra ed è abbastanza sconvolgente, anche se aveva i suoi novantasei anni. Una mia prozia, quando è morta, ne aveva novantanove o novantotto, ad ogni modo si è difesa bene. Chissà se mia nipote ha ancora voglia di vivere fino a cento anni, lo disse lei, ma quando si è giovani si dicono e si pensano tante cose, bisogna vedere come ci arrivi e che cosa ti succede nel frattempo. L’anno scorso, è trascorso quasi un anno ormai, la sua mamma ci ha lasciati ed è stato terribile. Sapevamo tutto, ma come fai a prepararti ad una cosa del genere? La verità è che non siamo mai pronti. Mi sento come se tutto il mondo all’improvviso mi stia voltando le spalle. La mia amica Enza, vi ricordate che doveva trasferirsi a Santo Domingo? Non so nemmeno dove sia. Aveva promesso di salutarmi prima di partire, ma sapevo bene che non lo avrebbe fatto. Lei è così. Non lo ha fatto solo con me, magra consolazione, ne parlavamo sabato con un amico in comune, che era alquanto arrabbiato 😠 con lei. Dice che nemmeno gli risponde al telefono e l’ha chiamata per nome, immaginate quale possa essere, un piccolo indizio, inizia per S e finisce con a, non è simpatica. Io ho deciso di non scriverle nemmeno un what’s up. L’ultima volta sapeva che avevo il Covid, nemmeno a chiedere come stai. Così, magari per sbaglio. Ma che succede alle persone? Si fa così? Il guaio è che non sono nemmeno stupita. Ho imparato una cosa, che non ha senso cercare chi non ti cerca. In tutti questi lunghi anni abbiamo condiviso un sacco di cose. Certo più di qualche domanda me la sono fatta in realtà, in fondo non si può sempre pensare sia colpa degli altri. Non è l’unica ad essere sparita. Come lei altre persone. Vi ricordate la ragazza indiana che mi chiese di coprirla? In tanti anni di conoscenza, mi ha chiamato solo una volta, per chiedermi un favore non da poco e mi sono rifiutata, non senza spiegarle le mie ragioni. Aveva detto che avrebbe lasciato il lavoro se fosse andata via Enza, ma che si è licenziata, senza nemmeno dare il preavviso, non me lo ha detto. No, perché io sono quella buona, vedi stupida, che fa i favori, che è dolce. In fondo i suoi modi nemmeno mi piacevano tanto. La tipa di Reggio Emilia si è tanto offesa, facendo, come al solito, tutto da sola. Sapeva che stavo attraversando un periodo alquanto complicato, evidentemente non le serviva nulla. Perché in amicizia può anche capitare che un giorno ad una giustamente le giri, ha un milione di buoni motivi, non si cerca di chiarire. Io con lei l’ho fatto, anche quando eravamo nel pieno del Covid, mi sono preoccupata di sapere come stesse. Ora non ne posso più, sapete perché? Perché sono certa di quello che le ho dato, di esserci sempre stata e mi guardo bene dal farglielo notare, significherebbe rinfacciarglielo e non mi piace. Però mi domando pure, credo legittimamente, che caspita passi nella testa delle persone. Io sono sempre pronta a rimettermi in discussione, ma qui manca proprio la condizione di reciprocità. Che poi, che diamine, la vita è breve, non sappiamo mai quando sarà l’ultima volta ed essere lasciati così da soli fa male, ma proprio tanto male, male da morire e mi viene pure il dubbio che magari sono una persona orribile e non me ne sono accorta.

Dal web

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

18 pensieri riguardo “Non sappiamo mai

  1. purtroppo la realtà della vita è la sua fine, è triste anche solo pensarlo, ma è così, io penso sempre di arrivare a 100 anni, tanto che quando vedo qualche manifesto per strada di 98, dico, aveva ancora 2 anni davanti. Purtroppo sono in pochi ad arrivare a quell’età, ma uno ci spera sempre. Poi bisogna anche considerare come ci si arriva, arrivarci come la Regina penso sarebbe il sogno di tutti, essere lucidi, presenti, fino all’ultimo minuto e magari morire nel sonno. Tanti invece soffrono per anni, devono dipendere da altri per molto tempo, quella è una brutta vita, anche se magari si arriva ad un’età avanzata.
    Riguardo le persone, a mio avviso non bisogna farne un dramma, nel senso se una persona non si fa più sentire, non dobbiamo pensare di essere noi quelli sbagliati, sono loro che devono sentirsi in colpa per aver chiuso ogni rapporto umano. Tu sei fin troppo sensibile e soffri per persone che a mio avviso non meritano la tua sofferenza, ricorda coloro che non ci cercano vuol dire che non ci meritano. 👍 Un caro abbraccio per te, buonanotte 🤗🤗

    Piace a 3 people

  2. io… ho imparato da tempo… che sono solo di passaggio nella vita delle persone…
    sono pochissimi quelli che mi apprezzano davvero…
    anche se è difficile… cerca di “esserci” solo per chi ti vuole davvero bene… tuo marito…la tua famiglia… gli amici e amiche con la A maiuscola… che ci sono davvero quando hai bisogno…
    e…il resto mandalo a quel paese…
    cara Valy… 🥰😘🙂😊 ti auguro di fare sogni dolcissimi… 🌛🌌💤🤍🌠🌈🌹🍀

    Piace a 1 persona

    1. Sì, hai proprio ragione, cara Cinzia, è quello che ho fatto. Leggo solo ora, ti auguro una giornata ricca di serenità. Sai, purtroppo, spesso anche nell’ambito della famiglia ci sono differenze ed incomprensioni che fanno soffrire molto…..
      Un abbraccio pieno di affetto per te, cara, dolce Cinzia! Grazie davvero di cuore ❤️ per esserci sempre! 🤗🥰😍😘🤍💫🌈🌹🍀🫂🙏🎀💓

      Piace a 1 persona

  3. Mi sembra che non riesci ad accettare che le teste ragionano tutte in modo diverso. Lo vedi anche nei matrimoni. Si cambia e questo termine lo maciniamo da soli, amare e basta è una sfida, pare non per tutti. Dopodiché si continua a vivere e amare👴👋

    Piace a 1 persona

    1. No, non è vero che non accetto che le teste ragionino in modo diverso. Al contrario, apprezzo la diversità, penso sia ricchezza. Semplicemente mi piacciono le persone coerenti, che rispettano la parola data. Salutare prima di partire, ad esempio, tutto qua. Poi ognuno è libero di fare e dire ciò che vuole, ci mancherebbe. Apprezzo il tuo punto di vista.
      Un caro saluto 👋
      Buona giornata

      "Mi piace"

  4. Una cugina di mio cognato, in verità moglie del cugino medico, ex ufficiale di marina, lei di nobile famiglia russa fuggita in Cina all’epoca della rivoluzione di ottobre e in Cina incontratisi negli anni ’30, in occasione di una missione navale dell’unità su cui era imbarcato il futuro marito, una mattina, mentre i figli erano sul punto di uscire, ciascuno per le proprie incombenze giornaliere di studio, uno già quasi medico, il marito di turno in ospedale, li chiamo a sé, si mise a letto e disse loro in tutta serenità e senza manifestare alcun malessere: “Non spaventatevi, sto per morire, è tutto naturale”. “Ma che dici mamma”, commentarono i figli increduli in coro, “tu stai bene!”. La mamma proseguì tranquilla facendo loro diverse raccomandazioni, poi chinò la testa e si addormentò per sempre. Era 60enne, nessun malanno mai prima di quel momento. E i figli nel dolore, increduli, impotenti, non poterono fare altro che chiamare il padre.

    Piace a 1 persona

  5. Nonostante le botte che abbiamo preso concordo con te. Anch’io sono ed ero come te. Purtroppo ogni testa è un piccolo mondo. Purtroppo a volte non c’è spiegazione non ci rimane che voltare le spalle e andare via di schiena.

    Piace a 1 persona

  6. Tu orribile? Non dirlo nemmeno per scherzo! Una persona che si prodiga sempre per gli altri, che si preoccupa di sapere come stanno non può essere una persona orribile. Semmai sono le persone ingrate, che dopo aver ricevuto l’aiuto di questa persona non le dicono nemmeno “grazie per avermi aiutata” o “grazie per essermi stata vicina”, ad essere persone orribili.

    Piace a 1 persona

    1. Ti ringrazio, cara Ela, so che ci sono normali avvicendamenti nella vita delle persone, ma da quando i miei genitori si sono trasferiti è diventato tutto più difficile, sembra che stiano per venire meno tutti insieme i miei punti di riferimento! È sempre bello parlare con te, sei un tesoro!

      Piace a 1 persona

      1. Sono quei cambiamenti che un po’ scombussolano la vita e ci si sente quasi mancata la terra sotto i piedi. Ma tu sei una ragazza forte e con il tuo carattere sai affrontare sempre la vita a testa alta, sia nelle cose belle che in quelle meno belle. Anche per me è sempre bello poter parlare con te, 😊. Ti mando un abbraccio pieno d’affetto 🤗🤗🤗 con tutto il mio cuore 💖 💖💖.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: