Chiamata in entrata…

Leggo il nome sul display e comincio a tremare. Un tempo succedeva con mio fratello, non che non succeda ancora! 😂😂😂

Ricordo quando, più o meno, nel secolo scorso, era davvero bello ricevere le telefonate del mio fratello maggiore, nonché unico. Meno male, da solo è già sufficiente, un altro come lui e sarebbe stata la fine. Era bellissimo ricevere le telefonate di mia zia fino a poco, pochissimo tempo fa, almeno lei è giustificata. Mi fa sempre piacere sentirli entrambi ovviamente.

Era mia zia, per me vera linfa vitale. Non appena ho sentito una voce terribile, le ho domandato quale tragedia fosse occorsa stavolta. “Uh, pupina, sapessi, oggi è stata una giornata tremenda!”. Mi sarebbe parso strano il contrario. Comincia il racconto ed arriva provvidenzialmente un’operatrice davvero gentile, che la invita in giardino a fare merenda. Le dice che in stanza fa caldo, ma se vuole, se preferisce, le offre l’alternativa e le dice che gliela porterà in camera. Le risponde che andrà tra un po’. Io non avevo ancora pranzato, non era certo quello il problema. La invito ad andare subito in giardino a fare merenda e a prendere un po’ di aria.

La richiamerò tra poco per ascoltare il resto della vicenda incresciosa. Poche le persone che mi risparmiamo qualcosa. Capisco che l’unità di misurazione, per così dire, del grado di gravità sia inversamente proporzionale al mio. Quelli che per lei sono drammi e tragedie, per me non sono identificabili nemmeno come problemi, tanto più che è assistita ed aiutata.

Tra un po’ la richiamo, anche perché, pure oggi, devo, in qualche modo, guadagnarmi la giornata. E meno male che c’è! La adoro! ♥️

Dal web, so che è già iniziata, ma l’immagine è carina!

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

5 pensieri riguardo “Chiamata in entrata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: