Scoperto l’arcano

Sono andata a documentarmi, più che altro per curiosità ed ho scoperto che Nettuno, a differenza di Anzio, non ha una vera tradizione a livello di pesce. Anticamente a Nettuno si mangiavano le ranocchie e sembra siano tuttora un piatto tipico, nonché una vera specialità. Perciò dicono di non offendersi se vengono chiamati ranocchiari, ne semo fieri! Contenti loro! C’è un lungo articolo, magari anche divertente, ma vi risparmio!

Mi fido sulla parola, ma non mi sento ranocchiara, qui si sente spesso il loro gracidare, anche dei rospi nelle piscine. A me rane, ranocchie e rospi fanno un po’ senso, sarà perché da bambina sono caduta in uno stagno? 🤣🤣🤣😂😂😂 Cercavo di raccogliere i girini. Quando alle Superiori studiavo Biologia, c’era un’intera pagina dedicata ad anfibi e rettili, mamma che impressione, la coprivo sempre!!!

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

20 pensieri riguardo “Scoperto l’arcano

  1. Non sapevo che i Nettunensi si facessero chiamare ranocchiari. Peccato quando ci passavo l’avrei chiesto ormai è solo un ricordo. Però anche i miei concittadini adriatici sono chiamati ranocchiari perchè nei fiumi , una volta c’erano le ranocchie. Quando ero bambino le ho mangiate spesso, fritte. Sono molto buone ma ovviamente la procedura fino al pasto può far senso. Allora prendere il pesce o le ranocchie nel fiume era normale. Oggi una cartolina!

    Piace a 1 persona

  2. ah ecco il significato, non ci sarei mai arrivato. A me in genere la natura non fa impressione, certo a pensarci bene un piatto di scarafaggi come fanno in Oriente nn sarebbe proprio una scelta che farei, ma va beh, lasciamo perdere.
    Buona serata, un caro abbraccio…

    Piace a 1 persona

Rispondi a Stef555 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: