Tentativi di normalità


Piccoli momenti quotidiani di normalità, resta poi da stabilire che cosa sia la normalità e se esista davvero, credo di sì in qualche misura.

In certi momenti, mi assale un tale sconforto, penso che siamo nel pieno della terza ondata e non posso fare a meno di sentirmi angosciata, mi chiedo come, quando e se ne usciremo, ma mi dico che sì ce la faremo, occorrerà il suo tempo, il momento necessario, ci sono ancora tante cose che noi tutti possiamo fare, una delle più importanti credo sia proprio vivere la nostra quotidianità, nel modo più naturale possibile.

Per lo più mi riesce, in questi giorni trascorro molto tempo in casa, cerco di uscire per le cose necessarie, come fare la spesa ad esempio. Penso che sia bello preparare una buona cena, è un modo per prendermi cura di mio marito e di me, quando sono attiva, quando faccio qualcosa di manuale, sento che l’ansia è sotto controllo, sotterraneamente la paura c’è sempre, ma l’azione, si sa, è nemica del pensiero e allora provo ad agire e poi guardo la televisione, come ho fatto stasera, mi sono sorpresa a seguire Montalbano, che di solito non mi piace, dopo un po’ mi annoia, ma solo gli stupidi non cambiano mai idea, è bello sorprendersi e riscoprire la bellezza e l’importanza dei gesti quotidiani più semplici.

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: