Io con gli altri

Ho dimestichezza con le persone e con le situazioni della vita, sono diventata grande.

Mi sono vista crescere, attraverso i miei occhi ed ho imparato a conoscermi bene.

Cerco di conoscere a fondo le altre persone, almeno la maggior parte di loro, quelle che incontro quotidianamente o quasi, ma mi scontro contro un muro alto, altissimo, troppo per riuscire a scalarlo.

Mi riferisco al muro dell’incomprensione, della superficialità, delle azioni non pensate e non ponderate. Il mostro è quello della noncuranza. Naturalmente questo non vale per tutte le persone indistintamente, ma sicuramente per buona, gran parte di esse.

Allora mi domando che cosa fare e come reagire in proposito.

Le persone devono essere libere di sceglierci, di accoglierci e anche di rifiutarci.

Vanno lasciate assolutamente e pienamente libere di essere se stesse.

Se vogliono andare via, che vadano pure. Io non rincorro più nessuno. L’ho fatto per tanto, troppo tempo perché temevo la solitudine più di ogni altra cosa al mondo.

Nel corso della mia vita, come è giusto e naturale che sia, mi sono misurata con la solitudine ed ho imparato ad accoglierla.

Ho accettato e compreso le sue parole, come se avessi in tutto questo appreso una lingua nuova e tutto questo confronto è stato decisamente positivo.

Ho imparato davvero il senso di stare bene con se stessi, senza dipendere da nessuno.

Le persone sono un arricchimento, ma non possono in alcun modo riempire un vuoto, un solco che sentiamo da sempre dentro di noi.

Se qualcuno ci accoglie lo fa per sua scelta perché ha deciso di fare un pezzo di strada con noi e tutto questo non può che essere meraviglioso.

Non c’è bisogno di insistere, di pregare o di piangere.

Ci si accoglie o ci si saluta serenamente, io la vedo così.

Non pensavo che un giorno avrei avuto un blog tutto mio, è bellissimo.

E’ un esercizio quotidiano di scrittura, uno scrigno nel quale depositare i nostri tesori.

Chi vuole può commentare o scrivere mi piace. Altri condividono.

Ci si incontra su una piattaforma digitale che non rimane insensibile di certo alle nostre emozioni più profonde.

Valeria D’Andrea

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: