Questione di scelte

Ero convinta di non saper scegliere e invece mi sono resa conto che le mie scelte le so fare, del resto è inevitabile, non si può vivere senza scegliere. La prima scelta del mattino è se vuoi fare la colazione a casa oppure al bar. Prima delle due l’una, si poteva fare tutto liberamente, adesso con queste mascherine che abbiamo l’obbligo di indossare, un obbligo doveroso peraltro, per il rispetto degli altri e nostro.

Dicevo, che con queste mascherine, sembriamo tutti UFO, io non lo so se esistano davvero, so per certo che la sola idea che possano esistere, mi ha sempre fatto paura.

Torneremo ad essere quelli di un tempo, quando non c’era bisogno di questi ammennicoli, chi lo sa, certe volte penso che ora, al momento, la nostra vita è questa ed è forse inutile fare congetture, andrà come deve andare.

La vita è diventata un terno al lotto, non che non lo sia sempre stata, ma prima era tutto diverso. Credo fermamente che il Covid abbia talmente cambiato, per non dire scombussolato, le nostre abitudini che non possiamo più fare progetti liberamente.

Ha tracciato una linea precisa di demarcazione tra il prima e il dopo.

L’importante è riuscire a rimanere vivi, una vera impresa titanica, ma la vita si compone di tante situazioni e sfaccettature, non è facile stare al passo con i tempi, io ci provo, ma il più delle volte mi sento un marziano, fatico davvero molto a capire le persone, eh già perché io sono quella che vuole o vorrebbe sempre capire, ma non si può capire tutto, specialmente nell’ambito familiare. Lì entrano in gioco altre componenti, altre dinamiche e allora alzo le mani, non ho più la forza e la voglia, né la pazienza di un tempo per stare ad ascoltare tutti.

Scelgo di scrivere perché fa parte di me e del mio modo di essere. Vorrei riuscire a preservare almeno quello, non è così scontato come sembra.

Io ce la metto tutta perché sono una combattente, ma non è facile sbrogliare e dipanare la matassa. Okay, lo ammetto è stata colpa mia, continuerei volentieri, con tutta la buona volontà, ma mi si stanno chiudendo gli occhi.

Mio marito ha detto che domani mi dedica l’intera giornata, wow, che onore, sono quasi commossa.

Pubblicato da valy71

Sono appassionata di scrittura da sempre, cerco il mio posto nel mondo ed è proprio per questo motivo che ho deciso di approdare qui. La parola chiave del mio Blog è decisamente l'Amore, l'amore per la vita, in tutte le sue forme e nelle inevitabili diramazioni che la vita ci impone. La vita ci insegna anche quello che non vorremmo mai imparare, lo ripeteva spesso una persona che ho amato tanto, con tutto il cuore, una donna meravigliosa che ora ci osserva e ci protegge da lassù e sono certa che mi voglia bene, come io ne voglio a lei, la amerò per sempre, anche se il destino, che davvero ha molta più fantasia di noi, ha deciso di separare, per così dire, le nostre strade, ma per volersi bene, non basta che amarsi, anche se non ci si vede e non ci si sente più. Il mio dolce saluto arriva fino a lassù e la raggiunge. Le auguro di riposare in pace e di trovare quella felicità che nella vita ha saputo assaporare, nonostante le mille difficoltà che ha incontrato e superato brillantemente. Non fu subito amore a prima vista tra noi, ma abbiamo imparato a volerci bene e a rispettarci. Dove c'è rispetto, c'è amore! Valeria D'Andrea

3 pensieri riguardo “Questione di scelte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: